martedì 11 ottobre 2011

La Storia si ripete

"Buongiorno, la chiamo dall'agenzia BIP per fissare un colloquio con lei domani mattina alle 11.00"
Bene!
Vuoi vedere che la ruota inizia a girare?
Cosi sposto il volontariato al pomeriggio e mi reco nell'ufficio all'ora destinatami.
Mi accoglie una bella ragazza, molto curata e mi chiama Signora, mi fa accomodare in una stanza con un grande tavolo in plastica blu e delle sedie intorno.
Dopo qualche minuto esce la candidata del turno delle 10.30 e un'altra ragazza mi fa segno di seguirla.
Capelli corti, trucco leggero ma deciso, indossa un vestitino nero e grigio, barcolla su un paio di decollettes trampolo bordeaux da far paura.
Mi accompagna in un'altra stanza, spoglia direi, dietro la scrivania un uomo, non troppo grande che nemmeno si alza per stringermi la mano,maleducazione o prassi? Passa tra le dita il mio curriculum.
Abito blu, cravatta con un motivo troppo anziano per lui. Ha gli occhi grandi e marroni dietro gli occhiali. Non mi piace nemmeno un poco il suo aspetto da direttore di grande multinazionale.
a lavoro!
Mi accomodo e lui inizia a parlare e a fare domande sulle esperienze precedenti, indaga sul mio passato lavorativo e poi mi chiede che tipo di lavoro stia cercando.
Dire qualsiasi cosa mi pare poco professionale, dico di voler provare a fare la telefonista è un'esperienza che voglio provare.
Gira il mio curriculum e inizia a pasticciarci su per fammi capire il lato economico dell'offerta.
Più la matita segna isterica la carta seguita dai miei occhi più il mio cervello distoglie il pensiero dall'omino e macina pensieri, torna indietro nel tempo.
La storia si ripete, mi sembra di essere tornata al cospetto di chi già mi aveva assunto non mantenendo fede ai patti, anche la sua fisionomia mi porta indietro e la mia fantasia muta il suo viso in quello del passato.
Fisso, provvigioni, bonus;
Bonus, fisso, provvigioni;
Provvigioni, bonus, fisso.
"Chissa dove ha comprato  queste scarpe, sono carine cavolo!" mi trovo a pensare.


Ascolto, riattivo la mia attenzione e leggo per bene lo specchietto economico che mi porge.
L'offerta è allettante. Non ho domande da fare, è stato abbastanza esaudiente, mi basta così.
"Il nostro colloquio finisce qui, Lei ci pensi bene e domani quando la chiameremo ci dirà si o no per un secondo colloquio."
La signorina che mi è stata seduta affianco tutto il tempo mi accompagna alla porta e mi saluta.
Chissà cosa ci sarà sotto queste 4 ore di turno!
Una nuova avventura?

1 commento:

  1. e anche a questo giro... un'esperienza volta alla fine, per ora!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...